ANTONELLA BARBAROSSA

Diplomata in pianoforte , organo e composizione presso il conservatorio Alfredo Casella dell'Aquila con il massimo dei voti  Italia . La sua poliedrica attività musicale si è arricchita con la partecipazione a corsi di perfezionamento in pianoforte  all’università di Toronto (Canada) e in Italia  per la composizione elettronica e orchestrazione con Franco Evangelisti e Nicola Costarella. Ha poi approfondito gli studi umanistici laureandosi in filosofia con il massimo dei voti e la lode all’università di Salerno con una tesi filosofico – musicologica su T. W. Adorno.



La multiforme ed eclettica esperienza artistica è stata riversata nell’attività didattica quale docente ordinario di Pianoforte principale al Conservatorio di Cosenza dal 1976 al 1991, anno in cui assume la direzione del Conservatorio di Vibo Valentia, incarico che ricopre a tutt’oggi unitamente a quello di Direttore della scuola superiore di musica del Politecnico internazionale Scientia et Ars di Vibo Valentia. Insignita dell’onorificenza Paul Harris del Rotare International e accademico onorario F. Ferrara, è attualmente Direttore artistico della società dei concerti di Cosenza e della associazione culturale città di Orte. Nel 2009 l’Osservatorio parlamentare europeo l’ha nominata presidente della commissione diritti dell’uomo del Consiglio D’Europa. Notevole anche il suo impegno nell’ambito concertistico, che l’ha vista apprezzata interprete in numerose tournèe all’estero, in sedi quali la prestigiosa sala Ciajkonsky di Mosca, ed in Italia in numerosi festivals internazionali di musica sacra.

 

​In ambito esecutivo è intensa l’attività alla guida dell’orchestra  sinfonica del Conservatorio di Vibo Valentia; ad oggi ha diretto oltre cento cinquanta concerti.In campo organistico ha eseguito in concerti pubblici l’opera integrale di Bach, Franck, Liszt e Messiaen, e in prima assoluta per la Rai composizioni di autori contemporanei.Nel 2006 ha inciso per la Phoenix l’opera rituale di Mozart per orchestra. È risultata vincitrice del primo premio al Concorso internazionale di Roma nel 1981 e finalista all’internazionale di Lipsia per lo stesso strumento.



Nel 2006 ha inciso per la Phoenix l’opera rituale di Mozart per orchestra. È risultata vincitrice del primo premio al Concorso internazionale di Roma nel 1981 e finalista all’internazionale di Lipsia per lo stesso strumento.
Nell’ambito compositivo degna di nota l’incisione discografica di musiche proprie dal titolo “Phitagoras” edite dalla Polis musica di Roma e di brani organistici contenuti in messaggi musicali per il giubileo 2000. Di recente pubblicazione piccole composizioni per pianoforte - Edizioni Pizzicato e Berben.

 

In ambito musicologico ha pubblicato saggi ed articoli divulgativi su vari argomenti musicali e filosofici, in particolare una monografia su Longo, Bach, Adorno e Pitagora per l’editore Cine Sud. In ambito discografico spiccano incisioni in prima assoluta di opere quali il piccolo concerto per violino e orchestra, opera propria, e le Visions de l’Amen di O. Messiaen per due pianoforti per l’editore Biblioteca Fonoteca.

MAESTRO

 

  • Facebook Round
  • w-facebook
  • YouTube Clean

©  2015 Centro Nova Atlantis | SiteMap

Realizzato da Pro-Creative.ch

081.820.25.46

 

335.485.699